Dove siamo

Il Giardino Alchemico è cirondato da boschi di castagni, betulle e querce, a pochi minuti dal Lago di Orta, in un borgo chiamato Pratolungo, frazione del comune di Pettenasco.

Trovato grazie a una coincidenza significativa, il Giardino riecheggia l’energia del luogo, protetto dal Santuario della Madonna della Neve di Pratolungo (dove si può ammirare l’affresco miracoloso che raffigura Maria e Gesù Bambino con una collana di corallo).
E’ un luogo dalla forte energia femminile, materna e terricola. Leggende di streghe e di draghi si tramandano nei dintorni, come quella dell’ Aöa, enorme rettile a due teste che infestava l’isola di San Giulio e le acque del lago prima che il santo eponimo lo cacciasse per sempre.

I dintorni sono ricchi di immagini della Madonna, che con la sua presenza rasserena e protegge. Crocicchi e curve benedetti da icone che onorano il femminile sacro, così forte in questi luoghi segnati dalle acque, dalle nevi, dal mistero che avvolge il lago e la montagna come una nebbia carica di segreti.

Tra le essenze arboree che caratterizzano i dintorni c’è il Castagno, albero dolcissimo, manifestazione dell’archetipo della luce che sale dal profondo. Il Castagno, con i suoi tronchi spiraliformi e i suoi frutti protetti da gusci spinosi, con le sue lunghe foglie ricche di tannini e il suo spirito amico dell’uomo.